avviso

Alcune immagini contenute in questo blog sono state reperite dalla rete, ove non espressamente indicato il diritto di autore.
Tuttavia, se qualcuno rivendicasse diritti di proprietà, può segnalarlo al mio indirizzo e-mail: provvederei alla immediata rimozione delle immagini stesse.
Lo scorpioncino a destra è stato disegnato da Nicoletta Costa dalla quale ho avuto autorizzazione alla pubblicazione.


domenica 1 maggio 2016

La mia preghiera laica del primo maggio


LA TRADUZIONE IN ITALIANO
Non ti chiedo né miracoli né visioni
ma solo la forza necessaria per questo giorno!
Rendimi attento e inventivo per scegliere
al momento giusto
le conoscenze ed esperienze
che mi toccano particolarmente.
Rendi più consapevoli le mie scelte
nell’uso del mio tempo.
Donami di capire ciò che è essenziale
e ciò che è soltanto secondario.
Io ti chiedo la forza, l’autocontrollo e la misura:
che non mi lasci, semplicemente,
portare dalla vita
ma organizzi con sapienza
lo svolgimento della giornata.
Aiutami a far fronte,
il meglio possibile,
all’immediato
e a riconoscere l’ora presente
come la più importante.
Dammi di riconoscere
con lucidità
che le difficoltà e i fallimenti
che accompagnano la vita
sono occasione di crescita e maturazione.
Fa’ di me un uomo capace di raggiungere
coloro che hanno perso la speranza.
E dammi non quello che io desidero
ma solo ciò di cui ho davvero bisogno.
Signore, insegnami l’arte dei piccoli passi.
LA VERSIONE ORIGINALE
Seigneur, apprends-moi l’art des petits pas.
Je ne demande pas de miracles ni de visions,
Mais je demande la force pour le quotidien !
Rends-moi attentif et inventif pour saisir
Au bon moment les connaissances et expériences
Qui me touchent particulièrement.
Affermis mes choix
Dans la répartition de mon temps.
Donne-moi de sentir ce qui est essentiel
Et ce qui est secondaire.
Je demande la force, la maîtrise de soi et la mesure,
Que je ne me laisse pas emporter par la vie,
Mais que j’organise avec sagesse
Le déroulement de la journée.
Aide-moi à faire face aussi bien que possible
A l’immédiat et à reconnaître l’heure présente
Comme la plus importante.
Donne-moi de reconnaître avec lucidité
Que la vie s’accompagne de difficultés, d’échecs,
Qui sont occasions de croître et de mûrir.
Fais de moi un homme capable de rejoindre
Ceux qui gisent au fond.
Donne-moi non pas ce que je souhaite,
Mais ce dont j’ai besoin.
Apprends-moi l’art des petits pas!

Antoine de Saint-Exupéry

8 commenti:

  1. Mi piace questa preghiera, difficile attuare tutto in maniera completa ma almeno proviamoci.
    Ciao Graziana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Pia e ben rivista! L'arte dei piccoli passi e non è poco, come dici tu! Questo mi sembra il succo di questa preghiera. In un primo maggio dove il lavoro appare sempre più un miraggio, dove i talenti fuggono verso gli stati veri (tra costoro c'è uno dei miei figli) non ho saputo scrivere altro. Grazie e a presto!

      Elimina
    2. Chissà se riusciremo a riportarli a casa i nostri giovani...abbraccio più forte che mai!

      Elimina
    3. La speranza non deve mancare. Grazie Pia. Un forte abbraccio anche a te.

      Elimina
  2. Bgiorno,magnifique ce texte.tu es géniale.
    D'après mes sources il y a 500000 italiens qui travaillent à Londres .ciao...

    RispondiElimina
  3. Apprendere l'arte dei piccoli passi,forse la stessa arte che hanno dovuto imparare i nostri figli,per iniziare,spesso lontano,il loro percorso di crescita e di autonomia.
    Una bella preghiera.ciao

    RispondiElimina
  4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina