avviso

Alcune immagini contenute in questo blog sono state reperite dalla rete, ove non espressamente indicato il diritto di autore.
Tuttavia, se qualcuno rivendicasse diritti di proprietà, può segnalarlo al mio indirizzo e-mail: provvederei alla immediata rimozione delle immagini stesse.
Lo scorpioncino a destra è stato disegnato da Nicoletta Costa dalla quale ho avuto autorizzazione alla pubblicazione.


sabato 5 dicembre 2015

Promemoria


Ci sono cose da fare ogni giorno:
lavarsi, studiare, giocare,
preparare la tavola,
a mezzogiorno.

Ci sono cose da far di notte:
chiudere gli occhi, dormire,
avere sogni da sognare,
orecchie per sentire.

Ci sono cose da non fare mai,
né di giorno né di notte,
né per mare né per terra:
per esempio, la guerra.

GIANNI RODARI


Insegnante, giornalista, scrittore per bambini: questo l'ordine cronologico delle sue attività prevalenti.
I suoi scritti sono fruibili, con un grado di intellezione diverso, anche dagli  adulti.

Se tutti avessimo in mente questo promemoria nei nostri contesti educativi, lavorativi, familiari, credo che le guerre scomparirebbero. Il programma di pace, paradossalmente, è semplice.

Nomadi - Contro - 1993

7 commenti:

  1. Grazie Gianna. Sia una luminosa giornata.

    RispondiElimina
  2. Un "Promemoria" che racchiude un progetto di pace e armonia.
    Bellissima poesia!
    Grazie cara amica e buona serata.
    Ti abbraccio con tanta stima e simpatia.
    Luci@

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Luci@; gradita sorpresa il tuo messaggio. Siano rene ore e una buona domenica di Avvento. Ricambio l'abbraccio e la stima.

      Elimina
  3. Una bella poesia davvero!!
    Ciao Graziana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sara. Benvenuta! Sia una serena giornata.

      Elimina
  4. Casp!!! Ben rivista ... Non ti ho riconosciuta. Poi la curiosità mi ha ricondotta a te. Non ti conoscevo come Sara Roggeri!

    RispondiElimina