avviso

Alcune immagini contenute in questo blog sono state reperite dalla rete, ove non espressamente indicato il diritto di autore.
Tuttavia, se qualcuno rivendicasse diritti di proprietà, può segnalarlo al mio indirizzo e-mail: provvederei alla immediata rimozione delle immagini stesse.
Lo scorpioncino a destra è stato disegnato da Nicoletta Costa dalla quale ho avuto autorizzazione alla pubblicazione.


giovedì 24 marzo 2016

Arrivederci Izabela!

Ieri, ultimo giorno di frequenza di Izabela nella nostra classe prima. E' venuta sino all'ultimo , uscita 45 minuti prima dell'orario; il tempo di festeggiare la vigilia delle vacanze pasquali con i compagni e con le maestre e il tempo di abbracciarci tutti.

Iza ha il turbamento nel cuore da diverse settimane; con lunghi abbracci si stringe a me quando i ritmi della giornata scolastica lo consentono. Per lei era la vigilia di un lungo viaggio che l'avrebbe condotta in Romania insieme alla sorella di un anno più grande, alla mamma, al papà, al fratellino in arrivo.

Dopo 4/5 anni di integrazione e di amicizie sincere, le mutate condizioni lavorative hanno imposto loro questa drastica decisione. Ho toccato con mano una dignità profonda; hanno lasciato qui il loro cuore tra la solidarietà costruttiva di tutti, ma con un innato senso della precarietà della vita e senza clamore.

Iza ieri mattina ha voluto lasciarmi alcuni effetti personali; un fermaglietto e una molletta per capelli unitamente a un fiore di carta colorata costruito con le sue mani: ancora adesso non riesco a trattenere l'emozione...

Infine, al momento di lasciare la scuola,  l'abbraccio con i suoi genitori: io e la mamma non siamo riuscite a trattenere lacrime calde e sommesse, strette a lungo con la promessa e l'augurio che ci saremmo rivisti nei nostri lidi per il tempo di una vacanza.

Le bambine erano silenziose e composte; dal loro visetto traspariva il senso della conclusione di un capitolo e lo sgomento per l'incertezza del futuro, mentre il papà si frapponeva tra noi e loro cercando di nascondere il nostro pianto ...

Buona Pasqua di Rinascita Izabela!
Ci mancheranno il tuo viso angelico, la delicatezza del tuo essere e la tua compostezza..

17 commenti:

  1. Un abbraccio col pensiero a Izabela!
    Beatris

    RispondiElimina
  2. Mi auguro tanto che Izabela e la sua famiglia possano trovare tanta serenità e stabilità sul loro percorso.
    Buona Pasqua amica mia a te e alla tua famiglia, un grande abbraccio !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Felice conclusione del lunedì dell'Angelo, mia cara. Grazie ...

      Elimina
  3. Che tristezza! La vita è crudele a volte, soprattutto quando ferisce il cuore dei più piccoli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già ... Allora penso che nulla è scontato e ringrazio per il tepore di casa mia, per le lenzuola pulite, per il libro sul comodino ... Piccole cose, ma immensi tesori. Ciao Ambra, ancora auguri.

      Elimina
  4. bello ... come sempre
    Buona Pasqua Graziana a te ed a chi ti è più caro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Folletto. Buona fine Pasquetta.

      Elimina
  5. La precarietà della vita,e spesso speranze deluse colpiscono tutti ma i bambini ne restano segnati,nonostante la generosità e la buona volontà degli adulti.Che possano ritrovare un po di serenità,conservando i tanti ricordi di vere amicizie-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Chicchina, lo spero di cuore.

      Elimina
  6. La precarietà della vita,e spesso speranze deluse colpiscono tutti ma i bambini ne restano segnati,nonostante la generosità e la buona volontà degli adulti.Che possano ritrovare un po di serenità,conservando i tanti ricordi di vere amicizie-

    RispondiElimina
  7. Auguri di buona Pasqua,carissima amica!
    Un dolce abbraccio
    Luci@

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Luci@. Buona conclusione di Pasquetta

      Elimina
  8. Auguri di buona Pasqua,carissima amica!
    Un dolce abbraccio
    Luci@

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie ancora, Luci@, anche a te ...

      Elimina
  9. Sarai sempre nel cuore della bambina e dei suoi genitori ...

    RispondiElimina