avviso

Alcune immagini contenute in questo blog sono state reperite dalla rete, ove non espressamente indicato il diritto di autore.
Tuttavia, se qualcuno rivendicasse diritti di proprietà, può segnalarlo al mio indirizzo e-mail: provvederei alla immediata rimozione delle immagini stesse.
Lo scorpioncino a destra è stato disegnato da Nicoletta Costa dalla quale ho avuto autorizzazione alla pubblicazione.


martedì 9 dicembre 2014

Un regalo inatteso


Non posso condannare i social ... Del resto il loro valore o disvalore dipende dall'uso che ne fanno gli utenti, ma la sera dell'Immacolata Fb mi ha fatto un regalo che ancora mi fa traboccare di gioia ...

Vedo la notifica di un messaggio privato, mi precipito con la curiosità di un'adolescente:
trovo i saluti affettuosi di un ex alunno, ora universitario che non ho più visto dalla licenza della quinta elementare. Parliamo in chat per alcuni minuti come due vecchi amici che si ritrovano.

Tra le altre cose: " Maestra, leggo solo ora un messaggio che lei mi aveva mandato addirittura nel 2009; non lo so perché non mi mi è mai arrivato prima ... "

Interloquire con gli ex alunni  significa azzerare il vuoto temporale, ricollocarsi sul filo conduttore che porta a cogliere l'essenza della loro evoluzione.

La gratificazione non è paragonabile a 1000 riconoscimenti ufficiali.

2 commenti:

  1. Credo proprio che sentire la vicinanza di un essere umano che hai contribuito a formare sia impagabile ! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero carissima; non accade sempre che i giovani ti inviino un feedback come ha fatto Marco. Ed è normale; sono presi dalla loro vita intensa giovanile. Ma quando accade è qualcosa di assolutamente eccezionale.

      Elimina