avviso

Alcune immagini contenute in questo blog sono state reperite dalla rete, ove non espressamente indicato il diritto di autore.
Tuttavia, se qualcuno rivendicasse diritti di proprietà, può segnalarlo al mio indirizzo e-mail: provvederei alla immediata rimozione delle immagini stesse.
Lo scorpioncino a destra è stato disegnato da Nicoletta Costa dalla quale ho avuto autorizzazione alla pubblicazione.


venerdì 19 agosto 2011

Ma il cielo è sempre più blu

Sebra un nonsense, una serie di immagini oniriche evocate da una voce graffiante, urlata, quasi disperata che poi rassicura: "ma il cielo è sempre più blu"
Rino, a soli 24 anni,nel 1975 con assoluta creatività, lucidità, ironia e autoironia ha scolpito un bassorilievo della società contemporanea, incredibilmente attuale.
100.000 copie vendute nella sola stagione estiva di quell' anno; un successone per questo giovane talento dai canoni insoliti, allora ignoto ai più.

Ma il cielo è sempre più blu: nel ritornello che suggella i versi, si può avvertire un messaggio beneaugurante, di ottimismo, che di questi tempi è quanto mai urgente- ahinoi!-


4 commenti:

  1. Brava Graziana! Sono d'accordo: c'è bisogno di ottimismo,soprattutto per i nostri giovani, come lo era 30 anni fa per noi, ma senza perdere di vista la realtà e cercando di modificarla in meglio allargando con coraggio lo squarcio di azzurro tra le nuvole nere di questo millennio

    RispondiElimina
  2. Sì Luigina, senza mai mollare!

    RispondiElimina
  3. Ciao Graziana,me lo ricordo...è scomparso troppo presto,all'apice del successo.Buona giornata

    RispondiElimina
  4. @Erborista1
    Leggo solo ora: grazie del buon augurio. La giornata sta iniziando..

    Rino...chissà quante perle ci avrebbe donato ancora ...

    RispondiElimina