avviso

Alcune immagini contenute in questo blog sono state reperite dalla rete, ove non espressamente indicato il diritto di autore.
Tuttavia, se qualcuno rivendicasse diritti di proprietà, può segnalarlo al mio indirizzo e-mail: provvederei alla immediata rimozione delle immagini stesse.
Lo scorpioncino a destra è stato disegnato da Nicoletta Costa dalla quale ho avuto autorizzazione alla pubblicazione.


giovedì 12 luglio 2007

Correva l' anno ..















... 1948 ..
Quanti piattini di "pizza doce" ... (pan di Spagna alla crema di cioccolato bagnato con rum e alkerms, arrotolato a mo' di tronco d' albero)
E' una grande festeggiamento familiare per un evento importante.
Ripartiva lo zio Alfredo per il New Jersey, cugino di mio padre e promesso sposo della zia Teresa sorella di mia madre.
Posso immaginare quante persone sono presenti nell' aia: sicuramente tutti i fidanzati di queste ragazze e forse un solo marito, quello della più anziana del gruppo, e poi i vicini di casa, gli amici, i parenti: le circostanze gioiose e tristi, ma lievemente discostanti dalla norma, erano condivise comunitariamente e sottratte così alla quotidianità ... che bella cosa :-)
Le più giovani ora sono nonne ultrasettantenni, belle come allora; alcune non ci sono più, altre emigrate all estero ...

Non ero ancora nata, ma riconosco il luogo, oggi casa abbandonata . Tutte le volte che ci passavamo mia madre me lo ripeteva sempre: -Lì sei nata tu...

Mia madre: è lì, giovane e bella, non ancora sposata, la seconda da destra, ... il ritratto di mia figlia ...

L' emozione è inevitabile, la zia Vincenzina mi abbraccia commossa anche lei.
Questo pomeriggio è venuta a trovarmi a Civitella: tra le mani un sacchetto di biscotti alla cannella, quelli che anche mia madre era solita preparare, altro sacchetto con 10 uova fresche di giornata, e questa foto.

- Passala allo scanner, io me la sono già ingrandita e incorniciata, Teresa di Pedelone la rivuole ...
- Teresa!? E che c' azzecca Teresa con questo gruppo? Come ha avuto questa foto? E dove sono le altre?
- Dài che troveremo anche le altre ...

La zia Vincenzina, la terza a sinistra, 12 anni nella foto, sorella di mio padre, nata dal secondo matrimonio del nonno. Le circostanze familiari l' hanno tenuta un po' affettivamente lontana dalla mia famiglia di origne, anche se in buoni rapporti formali.
Da quando papà se n' è andato per sempre, mi è così vicina... ci siamo trovate, scoperte: amiche solidali, complici come due scolare ... a recuperare il tempo perso con tantissimi interessi da condividere.
Grazie zia, ti voglio bene !!

2 commenti:

  1. Che meraviglia questa foto!
    Ha il sapore dei biscotti alla cannella...
    :-)

    RispondiElimina
  2. Che bel regalo il tuo commento!!

    Ma esiste la telepatia anche nel web!? O hai tracciato la mia lunga permanenza tra le tue pagine? :-)

    Grazie infinite per essere passata e lasciato la tua impronta...

    RispondiElimina