avviso

Alcune immagini contenute in questo blog sono state reperite dalla rete, ove non espressamente indicato il diritto di autore.
Tuttavia, se qualcuno rivendicasse diritti di proprietà, può segnalarlo al mio indirizzo e-mail: provvederei alla immediata rimozione delle immagini stesse.
Lo scorpioncino a destra è stato disegnato da Nicoletta Costa dalla quale ho avuto autorizzazione alla pubblicazione.


venerdì 22 dicembre 2017

Calendario dell'Avvento 2/ quarta edizione - 22 dicembre 2017

Eccomi al post del 22 dicembre per il Calendario dell'Avvento quarta edizione della generosa e instancabile amica Sciarada del blog Anima Mundi


Sono a Greccio.

Questo posto mi ricorda Betlemme. E' praticamente identico: stesso paesaggio, stessa atmosfera.
Rende ancora più vivo in me il ricordo della Palestina; ogni anno che passa vedo in questo splendido scenario la Natività di Nostro Signore.

Per il prossimo Natale rievocherò la nascita del divino Bambino in una di queste grotte naturali insieme al popolo di questo posto incantevole. Anzi, chiederò a papa Onorio III stesso, giacché devo incontrarlo a Roma,  il permesso di rievocare dal vivo la Natività.

Ad autunno inoltrato del 1223, di ritorno da Roma, al castellano del tempo:

- Messer Giovanni, ho avuto il permesso dal papa di poter rappresentare la nascita di Gesù!!! Se anche voi avete a cuore la realizzazione di questo sogno, mi aiuterete! Scegliete la grotta che più vi piace, procurate una vera mangiatoia, quindi farete realizzare una statuina di terracotta che rappresenti Gesù Bambino e la notte del 24 lo deporremo nella greppia, così rievocheremo dal vivo il grande Evento.

- Ma è fantastica la vostra idea frate Francesco! Mia moglie stessa costruirà con le sue mani la statuina. Porteremo anche un asino e un bue che scalderanno Gesù dormiente sul fieno.

- Bene, la Santa Messa di Natale quest'anno sarà celebrata in quella grotta alla presenza di tutto il popolo di buona volontà. Laudato sii mi' Signore!!!

E così fu. In quel Natale, a Greccio, fu realizzato il primo praesepium, col bambino e i due animali che lo scaldavano. Nessun altro personaggio era presente. Non era nell'intento di frate Francesco la spettacolarizzazione della Natività.

Guarda il video

Nei disagi di un umile grotta: così nacque Gesù.

Nei disagi del mio cuore, così impreparato, così provato dai tristi eventi familiari che hanno accompagnato questa attesa; lì, nel mio intimo voglio allestire quell'umile Presepe.

Per tutto quello che è a me vicino e per tutti i sofferenti di questo mondo, vieni a nascere nel mio cuore e accendilo di Speranza, o Signore.



A tutti  l'augurio di un Natale di Speranza, questo mi sento di augurarvi in questo 22 dicembre 2017.

Passo il testimone a Sari, Voce del Vento

18 commenti:

  1. Ti auguro la speranza, la pace, e un nuovo anno migliore. Grazie per questo tempo d'Avvento passato insieme buon Natale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille. Condivido la bellezza della ricorsività nel ritrovarsi ciclicamente in questa bella coralità. Buon Anno!

      Elimina
  2. Che bello Graziana, ti ringrazio.
    Il video è molto bello, complimenti. Il Natale è questo.
    Auguri, ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!!!! Buon Anno e grazie infinite!

      Elimina
  3. E io ti stringo in un forte abbraccio con tutto il mio affetto per te, grazie per esserci sempre Graziana, nonostante tutto, buon Natale amica mia e che il 2018 ti sia propizio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, contraccambio i tuoi auguri con il cuore. Grazie a te delle belle opportunità che offri sempre.

      Elimina
  4. Tanti auguri a te, che hai scritto questo bellissimo post, e un affettuoso saluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie e contraccambio per un anno lieto e sereno. Saluti affettuosi anche a te.

      Elimina
  5. Mi dispiace molto per la tua sofferenza e mi auguro che la Speranza possa accendersi nel tuo cuore. Buon Natale e buon anno...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buon Anno a te! In realtà un drappo grigio per la scomparsa contemporanea, in luoghi diversi e con le stesse modalità di una zia e uno zio anziani cui ero legatissima. Le ultime radici della famiglia materna. E' nel corso naturale deglli eventi la morte delle persone anziane, ma in realtà l'elaborazione è sempre impegnativa. Grazie.

      Elimina
  6. Grazie per essere ,ancora una volta,insieme per questo Avvento.Ritrovare la serenità e la speranza è l'augurio che ti faccio di cuore.Buon Natale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie del bell'augurio che ti auguro anche a te per augurarti un lieto Anno!

      Elimina
  7. Un bellissimo post, tra realtà e speranza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie <costantino, la Speranza non può mai venir meno.

      Elimina
  8. Dove trovare riposo se non nella grotta di Betlemme?
    Ti auguro un Natale sereno, nonostante quel che ti rattrista. Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie.E' li che mi piace rifugiarmi. Me la creerò fisicamente con un Gesù Bambino, l'asino e il bue.
      Felice Anno a te!!

      Elimina
  9. Bonjour,belle vidéo et bien réalisé. Effectivement c est le 1 presepio.
    Je te souhaite une très très bonne année à toi et famille

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, contraccambio anche per te e i tuoi cari.

      Elimina