avviso

Alcune immagini contenute in questo blog sono state reperite dalla rete, ove non espressamente indicato il diritto di autore.
Tuttavia, se qualcuno rivendicasse diritti di proprietà, può segnalarlo al mio indirizzo e-mail: provvederei alla immediata rimozione delle immagini stesse.
Lo scorpioncino a destra è stato disegnato da Nicoletta Costa dalla quale ho avuto autorizzazione alla pubblicazione.


venerdì 3 giugno 2011

L' acqua dono inestimabile

E l’acqua zampillò dalla sorgente,
-Che vuoi per dissetarmi?-
Le chiese un fiorellino.
– Niente

E l’acqua del ruscello
per la scesa del monte profumato
giunse a un campo di grano appena nato,
-Che vuoi per dissetarci?-
Le chiesero vocine fioche fioche.
E l'acqua si donò dicendo:
-Niente!

Il grano maturò, si fece spiga,
e l'acqua ora danzava nel mulino.
-Che vuoi per macinarci?-
Ancora:
-Niente!

Mario Comassi

Uno scatto di mio figlio Cristian - San Vito - Abruzzo

13 commenti:

  1. Un dono davvero di valore inestimabile.
    Un bene che si mette a nostra disposizione,come recita la bellissima poesia.
    E che deve rimanere un bene di tutti.

    RispondiElimina
  2. Certo, Costantino.
    Il linguaggio poetico ragginge il cuore prima delle argomentazioni.
    L' acqua: bene prezioso di tutti.

    Grazie del commento e benvenuto tra queste pagine

    RispondiElimina
  3. E' puro chi si dona per il piacere di farlo e non per avere qualcosa in cambio.
    A questo mondo mancano i puri ...

    RispondiElimina
  4. Bentornato, Folletto, e come è vero quello che dici. Ce ne sono ancora troppo pochi, ma io ho fiducia; da un piccolo seme ...

    RispondiElimina
  5. Che bella poesia, cara Graziana!
    Grazie e a presto,
    Lara

    RispondiElimina
  6. Un saluto anche a te,Lara.
    Grazie del commento.

    RispondiElimina
  7. Che bellezza vedere il ruscello che va. L'acqua scorre libera, irruenta, senza freni. Finchè arriva l'uomo a metterla in gabbia...

    RispondiElimina
  8. continuiamo il tam tam per i referendum

    RispondiElimina
  9. @Soffio
    Benvenuto tra queste pagine; sì, dobbiamo compensare per quel che è possibile, la mancanza di informazioni

    RispondiElimina
  10. Meno male che ci sei tu... Non avendo la televisione e ascoltando la radio solo in podcast... m'ero dimenticato del referendum!

    Non ho mai avuto problemi ad ignorare il mondo che mi circonda, anzi sto più in salute, ma ogni tanto qualcosa scappa!!!

    Ciao!

    RispondiElimina
  11. Ciao Graziana,ho scoperto il tuo blog e mi è piaciuto.Sicuramente abbiamo ideali in comune e obiettivi da raggiungere come quelli prossimi del referendum;ma abbiamo anche diversi amici in comune con cui scambiarci le informazioni e spero che ne arrivino tanti altri.Ho visto che anche tu hai partecipato al gioco-dono web.Simpatico,non è vero? Inserisco il tuo link nel mio blog. A presto.

    RispondiElimina
  12. @erborista1
    Benvenuto tra queste pagine; sì, abbiamo davvero molti interessi e amici in comune. Ho fatto un salto da te e evo dire che anch' io apprezzo il tuo blog.
    A presto
    Graziana

    RispondiElimina