avviso

Alcune immagini contenute in questo blog sono state reperite dalla rete, ove non espressamente indicato il diritto di autore.
Tuttavia, se qualcuno rivendicasse diritti di proprietà, può segnalarlo al mio indirizzo e-mail: provvederei alla immediata rimozione delle immagini stesse.
Lo scorpioncino a destra è stato disegnato da Nicoletta Costa dalla quale ho avuto autorizzazione alla pubblicazione.


mercoledì 2 gennaio 2008

Primo Gennaio 2008

Ecco un giorno ben più bello del 31 Dicembre.
Esso segna il graduale ritorno alla quotidianità, come la intendo io.

Iniziare con ottimismo e allegria è già un buon segno.
Ho sempre amato il Primo Gennaio. Giornata abitualmente tranquillissima, con i figli che puntualmente scelgono di essere in casa, a nanna fino a mezzodì, dopo la lunga notte di festa ...

Una lunghissima e bellissima mattinata a mia completa disposiziome..
Il cielo quasi sempre terso e l' aria piacevolmente pungente, mi suscitano una gran voglia di "fare": una veloce passeggiata a godermi il quartiere pigro e sonnolento, mentre mio marito si spinge fino al mare col cane; un po' di lettura meditativa al rientro e l' ascolto a basso volume di musica ad hoc ...

Intanto preparo il pranzo ormai tipico dei miei Capodanno da sposata, quasi una tradizione: brodo con i tortellini, rollé di tacchino e involtini di pollo al forno: menu comodo da preparare con ritmi distesi.

Non riesco a cucinare in anticipo, mi limito a predisporre gli ingredienti: ad ogni giorno basta la sua "pena", e poi la freschezza del momento è insostituibile.

Mentre il lento sobollire del brodo di gallina nostrana e l' arrosto a forno moderato percorrono la loro via, lavo una generosa insalata mista, preparo l' ananas e, finalmente mi dedico ad una delle mie ritualità preferite: la tavola a festa e l' antipasto. Niente rosso, né bianco, neppure il verde che pure ho considerato indicato per molti anni... troppo scontati...

Ho trovato una splendida tovaglia di melograni... Quanto mi piacciono! Sanno di generosità, di abbondanza, di prosperità. di fertilità...significati simbolici beneauguranti che destino nelle valenze più misteriose e trasversali ai miei commensali.
Oggi ci sarà anche Roberta, mi ha detto Cristian...

Antipasto tradizionale , con tutti gli ingredienti canonici e poi ciotoline individuali con formaggi freschi: stracciatella e robiolini aromatizzati al tartufo, ai funghi, alle noci...

Per finire: cestini segnaposto con Mozartkugeln, le cosiddette "palle di Mozart", quelle non devono mai mancare ... Niente torrone ...

Mentre le note del concerto di Capodanno si diffondono, inizia il nostro simposio di famiglia...

Buon Anno!!!!

Nessun commento:

Posta un commento